PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA NOMINA DEL DIRETTORE DEL PERSONALE DEL GRUPPO AVM - Rif - AVM 002-22

PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA NOMINA DEL DIRETTORE DEL PERSONALE DEL GRUPPO AVM – rif. AVM 002/22

E’ indetta una procedura pubblica mediante raccolta di candidature, per la nomina del direttore del personale, con competenza nell'intero Gruppo, costituito dalle seguenti società a totale controllo pubblico, tutte afferenti al settore del trasporto pubblico, della mobilità e dei servizi connessi:
  • Azienda Veneziana della Mobilità spa, con sede in Venezia, Isola Nova del Tronchetto 33, con funzioni di capogruppo, soggetta alla direzione e coordinamento del socio unico Comune di Venezia;
  • Actv spa, con sede in Venezia, Isola Nova del Tronchetto 32;
  • Ve.la. spa, con sede in Venezia, Isola Nova del Tronchetto 21
entrambe sottoposte alla direzione e coordinamento di A.V.M.
A tal fine, visto il Regolamento vigente in materia di selezione del personale e in attuazione dei principi comunitari di parità di trattamento, non discriminazione, proporzionalità e trasparenza, è consentito a chi abbia interesse di presentare apposita manifestazione di interesse, compilando il format presente sul sito web della società, alla voce “lavora con noi”.
L’avviso si intende riferito a candidati di entrambi i sessi, venendo garantita la parità di trattamento e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e di trattamento sul lavoro.
 
  1. DESCRIZIONE DELLA POSIZIONE
Il Direttore del personale del Gruppo AVM, rispondendo direttamente al Direttore Generale di Gruppo, assicura il presidio delle politiche del personale delle società del gruppo, quali l’impostazione degli accordi sindacali e la gestione delle relazioni industriali.
Ha la responsabilità della selezione, acquisizione, valutazione, formazione e sviluppo delle risorse umane, dell’amministrazione del personale e delle politiche retributive.
Provvede alla gestione della sorveglianza sanitaria sui lavoratori, alla gestione dei titoli professionali, al coordinamento della gestione del servizio mense e della distribuzione del vestiario per i dipendenti.
Garantisce, coerentemente con gli obiettivi e con le strategie del gruppo, il disegno di strutture, ruoli, processi di lavoro e relative procedure, garantendo la coerenza tra contenuti, posizione e profilo professionale.

Sede di lavoro nel Comune di Venezia
 
  1. REQUISITI DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA
Alla procedura saranno ammessi solo coloro:
 
  1. che siano in possesso della cittadinanza italiana ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea
  2. che abbiano adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta
  3. che abbiano il godimento dei diritti civili e politici
  4. che non abbiano riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale o condanne o provvedimenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione
  5. che non si trovino in nessuna delle situazioni di inconferibilità e/o incompatibilità previste dal D.Lgs. n. 39/2013
  6. che non siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione e/o presso soggetti privati tenuti al rispetto di normative pubblicistiche per persistente insufficiente rendimento ovvero licenziati a seguito di procedimento disciplinare o per la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  7. che non abbiano prestato, negli ultimi 3 anni, attività lavorativa per conto di pubbliche amministrazioni in un ruolo in cui abbia esercitato potere autoritativo o negoziale nei confronti del Gruppo AVM;
  8. che siano in possesso di laurea specialistica/magistrale o laurea del vecchio ordinamento, secondo i criteri previsti dal Ministero dell’Università e della Ricerca per i titoli accademici italiani accreditati ai fini della partecipazione a concorsi pubblici;
  9. che abbiano maturato comprovata esperienza di almeno 5 anni come Direttore o Dirigente del Personale in enti o società di medie/grandi dimensioni.
I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse e mantenuti per tutto il periodo dell’incarico.
La mancanza di uno solo dei suddetti requisiti comporta l’esclusione dalla procedura.
 
  1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
3.1 La domanda per l'ammissione alla procedura di selezione dovrà pervenire ad AVM Spa entro e non oltre il giorno 31 gennaio 2023.
La domanda dovrà essere compilata ed inviata esclusivamente on-line attraverso il format presente sul sito web della società, alla voce "lavora con noi", allegando:
  • copia del documento completo di identità, in un unico file pdf (che non superi i 2 MB), rinominandolo con “CI cognome nome e data nascita del candidato”
  • curriculum vitae in formato europeo con foto, in un unico file pdf (che non superi i 2 MB), rinominandolo con “CV cognome nome e data nascita del candidato”
  • foto, in un unico file jpg o immagine (che non superi i 2 MB), rinominandolo con "FT cognome nome e data nascita del candidato".
Il curriculum vitae dovrà contenere, a pena di esclusione, tutte le indicazioni utili a valutare la formazione (titoli di studio posseduti) e le attività professionali svolte (incarichi ricoperti e relative mansioni, enti, sedi e periodi nei quali sono state svolte le attività), in relazione ai requisiti richiesti.
Il curriculum vitae, debitamente datato e sottoscritto, dovrà contenere altresì la dichiarazione di veridicità ed esattezza dì tutti i dati dichiarati ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e la contestuale assunzione di responsabilità in merito a eventuali sanzioni penali in caso di dichiarazioni mendaci ovvero di formazione o uso di atti falsi (cfr. art. 76 DPR n. 445/2000). La firma posta in calce alla domanda (solo all’atto dell’eventuale convocazione) e al curriculum equivale all’accettazione incondizionata delle disposizioni contenute nel presente avviso.

3.2 La domanda dovrà rispettare quanto indicato dagli artt. 7 e 9 del Regolamento selezione del personale, pubblicato sul sito della società, alla voce "Società trasparente-Selezione del Personale".
 
  1. MODALITÀ E PROCEDURA DI SELEZIONE

4.1 Nomina Commissione
L'esame delle candidature sarà effettuato da una Commissione di valutazione, non giudicatrice, all'uopo nominata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione di A.V.M. spa, dopo la scadenza del termine di presentazione delle domande. La nomina del dirigente è rimessa, per Statuto, al Consiglio di Amministrazione.
4.2 Ammissione ed esclusione dei candidati alla procedura
La Commissione di Valutazione provvederà ad ammettere alla procedura selettiva i candidati che abbiano presentato domanda, secondo le modalità ed entro i termini previsti dal presente avviso e che risultino in possesso di tutti i requisiti richiesti sulla base delle dichiarazioni rese nel contesto della domanda.

4.3 Modalità di selezione
La selezione avverrà in due fasi:
  1. disamina del curriculum presentato
  2. colloquio tecnico motivazionale.
 
  1. Criteri di valutazione dei curricula
La Commissione procederà alla valutazione sulla base dei seguenti criteri per un punteggio massimo di 40 punti, così suddivisi:
 
1 Esperienze lavorative maturate come direttore del personale in società di grandi dimensioni (aventi almeno 250 dipendenti e un fatturato superiore a 50 mil/euro annui) max punti 20 (venti)
2 Esperienze lavorative maturate come direttore/dirigente del personale nell’ambito specifico delle relazioni industriali max punti 15 (quindici)
3 Esperienze lavorative come direttore/dirigente del personale maturate nell’ambito specifico del settore contenzioso giuslavoristico max punti 3 (tre)
4 Esperienza formative post laurea attestanti formazione professionale nelle materie connesse all’incarico da affidare max 2 punti (due)
 

Dopo l’esame dei curricula, la Commissione di Valutazione inviterà al successivo colloquio un numero massimo di 10 (dieci) candidati che avranno conseguito a seguito della valutazione dei curricula i punteggi più alti, con un minimo di 25 punti.
 
  1. Colloquio tecnico motivazionale
La prova orale, per un punteggio di massimo 60 punti, sarà tesa ad approfondire la corrispondenza tra le competenze e conoscenze del candidato rispetto a quelle del profilo ricercato, con particolare valutazione delle seguenti aree:
  1. comunicazione (proprietà di linguaggio, modo di presentazione),
  2. relazionale (gestione della relazione interpersonale, gestione dei conflitti, orientamento al cliente),
  3. stenia (energia, dinamismo),
  4. realizzativa (responsabilità, scrupolosità, problem solving, adattabilità);
  5. manageriale (leadership, organizzazione del lavoro, pianificazione);
  6. motivazionale.
La scala di valutazione applicata sarà da 1 a 5, con le seguenti specifiche: 1= molto scarso, 2= insufficiente/scarso, 3= sufficiente/medio, 4= buono, 5= ottimo. (Il punteggio complessivo sarà riparametrato su base 60, applicando quindi il coefficiente 2 ai punteggi).
Per essere ammesso al conteggio finale (sommatoria dei punti derivanti dal curriculum e dal colloquio) il candidato deve risultare sufficiente in almeno 4 (quattro) delle suddette aree e deve aver raggiunto il punteggio minimo di 36 (trentasei) nel complesso delle aree di valutazione; in difetto non verrà considerato comunque idoneo e quindi non potrà concorrere alla copertura della posizione.
Individuazione finale e nomina
In esito alla valutazione dei curricula e dei colloqui, la Commissione proporrà all’Organo amministrativo una rosa tra i candidati selezionati che abbiano ottenuto i punteggi più alti, fino ad un massimo di 5 (cinque), per l’individuazione finale da parte del medesimo Organo Amministrativo del soggetto ritenuto maggiormente idoneo a ricoprire l’incarico.
L’organo amministrativo, qualora per insindacabile giudizio, ritenesse inadeguati tutti gli aspiranti selezionati ovvero per qualsiasi altra ragione non opportuna l’assunzione, non procederà alla nomina dandone apposita comunicazione.
 
  1. STIPULAZIONE DEL CONTRATTO DI LAVORO E RETRIBUZIONE
Il rapporto con il candidato selezionato sorgerà solo con la formale sottoscrizione del contratto di lavoro che avrà le seguenti caratteristiche: contratto di lavoro subordinato a tempo determinato per la durata di anni 3 (tre), rinnovabile per altri 2 (due) anni - conforme al C.C.N.L. Dirigenti Servizi di Pubblica utilità.
Il trattamento economico è determinato, nel rispetto del dlgs 175/16, sulla base del sopra citato C.C.N.L., nella misura di € 125.000 (centoventiciquemila) lordi annui, oltre ad un massimo del 30% di tale importo a titolo di retribuzione variabile in relazione alle caratteristiche professionali e all’esperienza del candidato prescelto. Periodo di prova come da CCNL.
 
  1. VALORE DELL’AVVISO
AVM Spa si riserva espressamente la facoltà di recedere dalla procedura o di sospenderla o modificarne i termini o le condizioni in ogni momento, senza preavviso e senza motivazione, qualunque sia il grado di avanzamento della stessa e senza che ciò possa far sorgere in capo ai soggetti partecipanti diritti a risarcimento o indennizzo, salvo la restituzione, a richiesta, della documentazione eventualmente già presentata.
AVM Spa si riserva la facoltà di apportare integrazioni e/o rettifiche al presente avviso (ad esempio, proroga dei termini, riapertura dei termini etc), dandone semplice comunicazione sul proprio sito internet www.avmspa.it, alla voce “lavora con noi”.
La pubblicazione del presente avviso e la ricezione delle candidature non comportano per AVM Spa alcun obbligo o impegno nei confronti dei soggetti interessati né danno diritto a ricevere prestazioni da parte di AVM Spa a qualsiasi titolo.
La candidatura non determina l'insorgenza di alcun titolo, diritto o interesse giuridicamente rilevante a pretendere la prosecuzione della procedura.
 
  1. INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI
Il trattamento dei dati liberamente forniti al titolare AVM Spa da parte dei soggetti partecipanti verrà effettuato nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento UE 679/16 e dal d.lgs. n. 196/2003, come modificato dal d.lgs. 101/18.
L’informativa completa sul trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/16, è pubblicata sul sito www.avmspa.it alla voce Privacy e Cookies AVM- Informativa sulla tutela dei dati personali per i candidati di ricerca/selezione del personale.
La suddetta informativa sarà inoltre consultabile mediante apposito link, cui i partecipanti sono tenuti a prenderne visione, nel caso in cui compilino il web form dedicato per partecipare alla presente selezione.
 
  1. MODELLO ORGANIZZATIVO E CODICE ETICO
AVM ha adottato il Modello organizzativo previsto dal D. Lgs. 231/01 e il Codice etico/di comportamento, pubblicato e consultabile sul proprio sito internet sotto la voce "Società Trasparente/Disposizioni Generali/Atti Generali", in cui sono indicati i principi di legalità, trasparenza, correttezza e lealtà, ai quali si ispira nella conduzione degli affari e in tutte le attività. Gli interessati al presente avviso, nel prendere atto di tale circostanza, si obbligano sin da ora al rispetto dei principi in esso contenuti.
 
  1. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il responsabile del procedimento è il dott. Giorgio Lorenzi, responsabile della funzione selezione e valutazione, mail: infoselezioni@actv.it
Il presente avviso viene pubblicato sul sito istituzionale www.avmspa.it e su quello del Comune di Venezia, www.comune.venezia.it.

Venezia, 1 dicembre 2022
Firmato
Il responsabile del procedimento
Dott. Giorgio Lorenzi
 
Business unit
Staff
Sedi
Comune di Venezia